Più grande è l’ostacolo, più grande è il successo.

Qualcuno disse: “Più grande è l’ostacolo, più grande è il successo.”Ed è assolutamente vero! Nel 2020 appena trascorso, il Coronavirus ci ha messi in seria difficoltà. Ci ha fatto temere che la situazione fosse un ostacolo troppo grande per continuare a svolgere la nostra mission: donare sangue e assicurare il fabbisogno giornaliero all’ospedale San Vincenzo di Taormina per i nostri ammalati. Ci ha fatto temere che i donatori sarebbero diminuiti per paura, che non si sarebbero spostati per via del lockdown. Ci ha fatto temere che sarebbe diventato impossibile trovare nuovi donatori. Ma così non è stato, per fortuna!

Perché dopo lo sconforto e il disorientamento iniziali, ci ha fatto rimboccare le maniche per trovare il modo di rendere le nostre raccolte sangue quanto più sicure possibili, per rassicurare i nostri donatori e renderli il più possibile coscienti che il loro semplice gesto ora assumeva una veste ancora più importante e centrale: non fermarci. Non fermare un sistema sanitario già in forte crisi. Permettere la VITA.

Ci ha permesso di migliorarci nel nostro metodo di lavoro, nella ricerca più accurata e mirata di donatori.Ed ecco che questo lavoro ci ha portato a questo grande successo: 635 donazioni annuali!

Un traguardo che, appena un anno fa, non ci saremmo aspettati di raggiungere. Certo, come sempre puntavamo a fare meglio dell’anno prima, ma non così meglio! E voi, cari donatori, avete visto il nostro impegno e ci avete premiato: senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile.

Quindi il nostro più sentito ringraziamento in primis va proprio a voi. GRAZIE di vero cuore per non esservi lasciati fermare da questo brutto virus che ha stravolto le nostre vite. Grazie per aver contribuito, come sempre, al costante apporto di sangue che la nostra zona necessita. Grazie per aver donato VITA. Grazie per l’amore che mettete ogni volta porgendo il vostro braccio per chi non può.

Grazie per aver abbattuto quel muro di disinformazione, paura, egoismo e indifferenza e aver diffuso l’amore e la cultura del DONO.

♥️